SICUREZZA SUL LAVORO: INFORTUNI IN CALO, MA DECESSI IN AUMENTO DEL 4,7%

05/07/2019

SICUREZZA SUL LAVORO: INFORTUNI IN CALO, MA DECESSI IN AUMENTO DEL 4,7%
Sono diminuiti gli infortuni sul lavoro, ma sono aumentate le denunce dei casi mortali. È questa la fotografia dello stato di sicurezza del lavoro italiano riportata dalla relazione annuale dell’Inail. 
Lo studio dell’ente riguardo all’anno 2018 riporta risultati molto dettagliati, ma il dato che salta subito agli occhi è l’aumento dei casi mortali, nonostante il calo degli infortuni. A descrivere ciò che è avvenuto, sono due i passaggi fondamentali che sono stati illustrati dal presidente dell’Inail, al convegno dello scorso 26 giugno. Vediamoli insieme.
 

Infortuni e decessi sul lavoro

Nel 2018 l’Inail ha registrato 645 mila denunce di infortunio. Ciò significa che in Italia c’è stato un calo del 0,3% rispetto all’anno precedente, il 2017. Va considerato che la percentuale sarebbe più accentuata se non si considerassero le comunicazioni obbligatorie. 
 
Ma dove c’è una buona notizia si sa ce n’è sempre una cattiva in agguato. Nonostante il calo degli infortuni registrato, le denunce di decessi per infortunio nel 2018 sono arrivate a 1.218, di cui in 704 casi è stato accertato che si trattava di un luogo di lavoro. In percentuale si stima ben il 4,7% in più rispetto al 2017. 
 
Finora si è parlato solo del 2018, ma com’è il trend di quest’anno a riguardo? Ebbene nei primi 5 mesi del 2019, sempre secondo il rapporto Inail, sono stati denunciati 391 casi di decessi per infortunio sul luogo di lavoro. Due in più rispetto allo stesso periodo del 2018. Ma rimane invariato il valore delle denunce di infortuni non mortali. 
 

Le malattie professionali nel rapporto Inail 

Va ricordato che anche le malattie professionali non sono da sottovalutare. Nel corso del 2018 sono state registrate denunce pari al 2,6% in più rispetto all’anno precedente e nel 37% di questi casi è stato accertato che la causa è puramente di natura professionale. 
 
Per quanto riguarda l’anno in corso, invece, è stato registrato un incremento del 1,4% rispetto allo stesso periodo del 2018. 
 

Perché è fondamentale la sicurezza sul lavoro

Dati alla mano è quindi chiaro come la formazione e la promozione della sicurezza sul lavoro siano fondamentali. Non sempre però si è certi di operare nel modo corretto.
 
Ecco perché in ogni caso è necessario appoggiarsi a un team di professionisti come il nostro, formato da esperti nella consulenza e nell’assistenza delle attività di formazione e prevenzione della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro.