RIUNIONE FORMATIVA DIPENDENTI PER NUOVO PROTOCOLLO ANTI COVID19

27/05/2020

RIUNIONE FORMATIVA DIPENDENTI PER NUOVO PROTOCOLLO ANTI COVID19
Il Governo e la Regione Emilia Romagna hanno emanato un Protocollo di Sicurezza da mettere in atto per creare le condizioni fondamentali per la prosecuzione delle attività, al fine di contenere il contagio da Covid 19. 
 
Vogliamo sottolineare che in questa situazione di emergenza sanitaria, le misure definite dal protocollo in oggetto non possono essere ridimensionate o limitate dalla semplice consegna di mascherine, guanti e gel disinfettante. 
 

Riunione formativa e informativa per i dipendenti 

Per completare l'iter richiesto alle aziende per l'applicazione dei protocolli di regolamentazione emanati su base nazionale e regionale, occorre formare e informare i propri dipendenti sul rischio specifico derivante dall'agente biologico SARS-CoV-2 e sui protocolli stessi. 

Ferrarilearn vi dà la possibilità di farlo tramite una riunione formativa e informativa a cui potrete partecipare tramite webinar o di persona direttamente presso l'azienda. 

In questa delicata Fase 2, Ferrarilearn è a disposizione per darvi tutte le informazioni e la consulenza necessaria per poter riprendere le attività lavorative. Per avere più informazioni non esitare a contattarci.
 

Le misure all'interno del Protocollo 

Nel Protocollo condiviso vengono regolamentate le misure per il contrasto della diffusione del Covid 19 negli ambienti di lavoro tramite i seguenti punti essenziali da applicare: 
  • informazione sul rischio del contagio da Covid 19 
  • modalità di accesso agli ambienti lavorativi di dipendenti 
  • modalità di accesso dei fornitori
  • pulizia e sanificazione degli ambienti
  • precauzioni igieniche personali
  • utilizzo corretto di dispositivi di protezione individuale
  • gestione degli spazi comuni
  • organizzazione aziendale, 
  • gestione delle entrate e delle uscite dall’ambiente lavorativo
  • gestione di un lavoratore che presenta sintomi da Covid 19
  • sorveglianza sanitaria. 

 

Il Protocollo Aziendale della Sicurezza va a integrare il DVR

L’applicazione di queste misure all’interno dell'azienda dovranno essere parte integrante del Protocollo Aziendale della Sicurezza da allegare al già presente DVR (documento valutazione rischi). Il DVR non va aggiornato, ma necessita dell’integrazione del Protocollo Aziendale della Sicurezza specifico per il contenimento e il contrasto del contagio da Covid 19. 
 
Con l’avvio della Fase 2, e quindi la ripresa delle attività economiche e produttive, verranno effettuati da parte di diversi organi (Ispettorato del Lavoro, Carabinieri e Guardia di Finanza) dei controlli specifici nelle aziende. Per questo è necessario prestare molta attenzione al Protocollo per poter documentare le modifiche sostanziali attivate in azienda. Ciò significa che il Protocollo Aziendale di Sicurezza anti Covid 19 DEVE essere formalizzato concretamente.
 
Inoltre, le misure per la ripartenza prevedono la costituzione del Comitato Aziendale per l’Applicazione del Protocollo, in cui dovranno obbligatoriamente farne parte il Medico Competente e il Rappresentante dei Lavoratori.