COME DIVENTARE FORMATORE PER LA SICUREZZA?

30/01/2020

COME DIVENTARE FORMATORE PER LA SICUREZZA?
Quali sono i requisiti e criteri di qualificazione? Quali corsi e aggiornamenti è necessario fare per diventare formatore per la sicurezza sul luogo di lavoro? Come si forma un formatore e chi può farlo? 
Mettiamo fine alla confusione: ecco una guida chiara su cosa fare per diventare formatore in sicurezza sul lavoro: requisiti, criteri qualificanti e aree tematiche, corsi e aggiornamenti. Tutto secondo la normativa vigente. 
 
Diventare formatore in tema di sicurezza sul luogo di lavoro è un obiettivo comune a molti. Per la maggior parte si tratta di lavoratori che hanno un’esperienza consolidata alle spalle o di operatori, già precedentemente formati, che intendono aggiornare i requisiti alle nuove direttive.
 

La normativa vigente

I riferimenti legislativi in materia sono diversi, per questo non è semplice avere tutto chiaro. Partiamo quindi dalla spiegazione della normativa vigente che regola la formazione dei docenti per i corsi sulla sicurezza.  
 
La normativa vigente non è che la somma di queste parti:
  • il D.Lgs 81/08
  • l'Accordo tra Stato e Regioni del 2011
  • il Decreto Interministeriale del 6 Marzo 2013
 
Con il D.Lgs 81/08 e l'Accordo Stato-Regioni del 2011 si definisce l'obbligatorietà della formazione al fine di conseguire il titolo di docente-formatore. Più precisamente si chiedeva alla Commissione Consultiva Permanente il compito di stabilire ed indicare i requisiti minimi che chi voleva diventare formatore doveva possedere. Questo però lasciava un vuoto normativo sulle modalità di formazione. 
 
Invece, con il Decreto Interministeriale del 6 Marzo 2013, vengono confermate le normative precedenti e vengono, finalmente delineati i criteri ed i requisiti necessari per accedere al percorso formativo.
Queste sono le 4 aree tematiche di riferimento:
  • Area normativa/giuridica/organizzativa
  • Area rischi tecnici (Titoli II, III, IV, V, VII, e XI del Decreto Legislativo n. 81/2008)
  • Area rischi igienico-sanitari (Titoli VI, VIII, IX e X del Decreto Legislativo n. 81/2008)
  • Area relazioni/comunicazione
 

Chi può diventare formatore della sicurezza?

Ci sono requisiti minimi che vengono richiesti agli aspiranti formatori, oltre ovviamente ad aver conseguito almeno un diploma di maturità. Per diventare formatore bisogna soddisfare almeno uno dei 6 criteri di qualificazione previsti. Analizziamoli singolarmente. 

Primo Criterio

Aver accumulato almeno 60 ore di esperienza come docente negli ultimi 3 anni in una delle aree tematiche coerenti.
 

Secondo Criterio

Aver conseguito una laurea in discipline inerenti alla sicurezza sul lavoro. In questo caso poco importa se è triennale, specialistica, magistrale o del vecchio o nuovo ordinamento. Allo stesso modo vengono considerati validi anche i corsi post-laurea come i dottorati di ricerca, i master e le specializzazioni nel campo della sicurezza a patto che siano congiunti a una di queste condizioni: 
  • corso di formazione, con esame finale, della durata minima di 24 ore, o abilitazione all'insegnamento, o conseguimento di un diploma triennale in scienze della comunicazione o di un master in comunicazione
  • precedente esperienza come docente, per almeno 24 ore negli ultimi 3 anni, in materia di salute e sicurezza sul lavoro
  • precedente esperienza come docente, per almeno 36 ore negli ultimi tre anni, anche in materie diverse dalla salute e sicurezza sul lavoro
  • corso formativo in affiancamento a docente qualificato, per almeno 48 ore negli ultimi 3 anni

Terzo criterio

Essere in possesso dell'attestato di frequenza, con verifica dell'apprendimento, a corsi di formazione della durata di almeno 64 ore in materia di salute e sicurezza sul lavoro, con almeno 1 anno di esperienza lavorativa o professionale coerente con l'area tematica oggetto della docenza. Questo solo se si aggiungono: 
  • corso di formazione, con esame finale, della durata minima di 24 ore, o abilitazione all'insegnamento, o conseguimento di un diploma triennale in scienze della comunicazione o di un master in comunicazione
  • precedente esperienza come docente, per almeno 24 ore negli ultimi 3 anni, in materia di salute e sicurezza sul lavoro
  • precedente esperienza come docente, per almeno 36 ore negli ultimi tre anni, anche in materie diverse dalla salute e sicurezza sul lavoro
  • corso formativo in affiancamento a docente qualificato, per almeno 48 ore negli ultimi 3 anni

Quarto Criterio

Aver ottenuto l’attestato di partecipazione ai corsi di formazione della durata di almeno 40 ore in materia di salute e sicurezza sul lavoro, con almeno 18 mesi di esperienza lavorativa coerente con l'area tematica oggetto della docenza. Solo se vi siano in aggiunta una delle seguenti condizioni:
  • precedente esperienza come docente, per almeno 24 ore negli ultimi 3 anni, in materia di salute e sicurezza sul lavoro
  • precedente esperienza come docente, per almeno 36 ore negli ultimi tre anni, anche in materie diverse dalla salute e sicurezza sul lavoro
  • corso formativo in affiancamento a docente qualificato, per almeno 48 ore negli ultimi 3 anni

Quinto Criterio

Aver maturato almeno 3 anni di esperienza lavorativa nel campo della salute e sicurezza sul lavoro con in aggiunta una delle seguenti condizioni:
  • precedente esperienza come docente, per almeno 24 ore negli ultimi 3 anni, in materia di salute e sicurezza sul lavoro;
  • precedente esperienza come docente, per almeno 36 ore negli ultimi tre anni, anche in materie diverse dalla salute e sicurezza sul lavoro
  • corso formativo in affiancamento a docente qualificato, per almeno 48 ore negli ultimi 3 anni

Sesto Criterio

Vale come requisito l'esperienza accumulata in alcuni ruoli specifici per la sicurezza, nello specifico:
  • almeno 6 mesi di esperienza come RSPP
  • almeno 12 mesi di esperienza come ASPP
  • almeno 12 mesi di esperienza come Preposto
Tuttavia a ciò deve essere congiunta almeno una delle seguenti specifiche:
  • percorso formativo in didattica, con esame finale, della durata minima di 24 ore, o abilitazione all'insegnamento, o conseguimento di un diploma triennale in Scienza della Comunicazione o di un Master in Comunicazione
  • precedente esperienza come docente, per almeno 24 ore negli ultimi 3 anni, in materia di salute e sicurezza sul lavoro
  • precedente esperienza come docente, per almeno 36 ore negli ultimi tre anni, anche in materie diverse dalla salute e sicurezza sul lavoro
  • corso formativo in affiancamento a docente qualificato, per almeno 48 ore negli ultimi 3 anni

L’aggiornamento obbligatorio

Le normative che regolano questo ruolo, predispongono anche l’obbligo di aggiornamento per il formatore. Questo, per mantenere valida l’attività deve, ogni tre anni: 
  • frequentare corsi di aggiornamento per almeno24 ore complessive
  • effettuare un numero minimo di 24 ore di attività di docenza
 

Il nostro corso di formazione per formatori

Il nostro corso di formazione per formatori della sicurezza, oltre a essere in linea con la normativa in vigore, offre una valida proposta formativa a tutte le figure che devono somministrare la formazione ai lavoratori in materia di sicurezza.
 
L'obiettivo è quello di fornire ai partecipanti le competenze per la progettazione e lo sviluppo dei corsi di formazione in materia di prevenzione, salute e sicurezza sul lavoro, tenendo conto delle innovazioni e delle norme.
 
Il formatore sarà aggiornato sulle nuove tecniche di valutazione riguardo l'efficacia dell'intervento formativo e sulle politiche aziendali.
Il corso di formazione per formatori della sicurezza è rivolto a:
  • RSPP/ASPP che abbiano già effettuato il Modulo B e debbono effettuare l'aggiornamento quinquennale o un successivo aggiornamento quinquennale
  • formatori aziendali e figure professionali impegnate nell'espletazione di attività formative in azienda, con aggiornamento periodico
  • docenti-formatori che intendano accreditarsi secondo il decreto del Ministero del lavoro e delle politiche sociali e del Ministero della salute del 6 marzo 2013
  • docenti-formatori in materia di salute e sicurezza sul lavoro che intendano effettuare l'aggiornamento obbligatorio per un monte ore pari a 24
Per qualsiasi informazione, contattaci senza impegno. Siamo a tua disposizione!